Serie C: trasferta indigesta a Ravenna.

Come David Crockett a Fort Alamo nel vano tentativo di contrastare le truppe messicane del generale Santa Anna o, se preferite, come Leonida alle Termopili nell'improbabile compito di bloccare l'avanza delle truppe persiane. Così si deve essere sentito il capitano delle Nuove Superfici Rimini 86 Gasparotto (nella foto di repertorio) nella partita di domenica quando, unico di tutta la sua compagine, tentava di contrastare l'attacco avversario mentre la sua squadra si scioglieva come neve al sole.

Eppure i dati a disposizione facevano pensare a ben altro esito. Nel precedente di coppa tenutosi appena due mesi fa sul neutro di Rivabella il Rimini 86, pur sconfitto, aveva fatto sudare quattro camicie ai ravennati per portare a casa il risultato. Anche guardando alla classifica, che vedeva le due squadre appaiate, si poteva ragionevolmente prevedere una bella partita. Niente di tutto questo.

Comincia subito male il partente Bertozzi sul monte di lancio, concludendo faticosamente il primo inning e subendo sei punti. In attacco nessuna reazione ed è proprio questa la nota più preoccupante, considerato che i Gufi concluderanno l'incontro avendo battuto appena tre valide. Sterilità in attacco dovuta sicuramente in parte ai bravi lanciatori ravennati, Corsino e Coveri, ma non tali da giustificare una prestazione così siccitosa.

Al secondo inning sale sul monte Gasparotto – l'eroe del giorno -, che sfodera subito tutto il repertorio dei suoi famosi lanci, lasciando a secco l'attacco ravennate. Sempre Gasparotto nella parte alta dello stesso inning era riuscito a segnare quello che rimarrà l'unico punto a favore della squadra riminese.

Nonostante il prodigarsi del capitano, anche in difesa i riminesi sono con la testa fra le nuvole ed un variegato campionario di errori (orrori) difensivi consentono ai ravennati di allungare di altri sei punti al quarto inning, dopodiché per il Rimini 86 si spegne la luce. La partita si chiude per manifesta al settimo inning con il punteggio di 16 a 1 per il Cral Mattei Ravenna.

Compito non certo invidiabile quello del coach Perazzini alle prese con un'autentica involuzione tecnica della squadra. I tempi della bella vittoria in quel di Imola sembrano lontanissimi ed avrà il suo bel daffare per recuperare almeno in attacco un po' più di lucidità. Domenica prossima sentitissimo derby con il Torre Pedrera Falcons.

 

GIOVANILI: Una vittoria e una sconfitta per le giovanili dei gufi questa settimana sempre contro la Valmarecchia (riposavano gli allievi). La categoria "Ragazzi" esce sconfitta con il punteggio di 22-12, riscatto degli "Esordienti" che ottengono la vittoria per 22-3.

Stampa Email

ASD Rimini 86 Baseball Rimini via Bengasi, 3 Club P.IVA 02148070408 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.