Festa di fine stagione 2014

 

1800197 715588735202174 4932080034726439273 nGrande successo di pubblico per la festa di fine stagione della società Rimini 86. A Spadarolo, in una domenica di ottobre con un sole che non ti aspetti e che è un peccato sprecare stravaccati sul divano, i Gufi hanno mostrato le loro facce migliori e il cuore del loro progetto, accogliendo nella loro tana tutti coloro che hanno voluto partecipare alla stagione sportiva appena conclusa, e anche coloro che da questa sera avranno forse in testa una mezza idea per come passare la prossima.

Tutti presenti i bambini e i ragazzi del settore giovanile, accompagnati dai loro istruttori che anche oggi li hanno schierati in campo, i “vecchi” della serie C, ed il gruppo dei genitori riuniti in un efficientissimo Comitato Organizzatore presieduto dalla tarantolata Patrizia. Tra una presa funambolica dell'affermato ex-campione e un liscio di chi il baseball l'ha visto solo alla Play Station, oggi il campo dei Gufi ha riunito in un istante tutto ciò che di più bello può offrire questo sport: il brivido che dà picchiare la palla con un bastone e il piacere di farlo assieme ai propri amici. Le volute di fumo e gli aromi provenienti dalla cucina hanno fatto il resto: una mini Oktober fest condita da birra, hamburger e patatine ha presto coinvolto tutti i partecipanti all'evento. Un ringraziamento speciale va agli amici dei Delfini Riccione, che hanno inaugurato l'attività della squadra di slow pitch del Rimini 86. E adesso purtroppo, con l'inizio dell'attività indoor, il campo di Spadarolo chiude i battenti in attesa di riprendere nuova vita la prossima primavera, assieme a nuovi progetti e nuove ambizioni. Guidata dal gruppo di persone viste all'opera oggi, si può già scommettere che questa società ha tutte le carte in regola per raggiungere gli obiettivi che in futuro vorrà porsi.

 

{gallery}stories/foto_2014/festa_chiusura{/gallery}

 

Stampa Email

ASD Rimini 86 Baseball Rimini via Bengasi, 3 Club P.IVA 02148070408 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.