Guida al gioco del baseball

IL GIOCO
Il baseball è conosciuto come il maggiore passatempo americano. Oggi in tutto il mondo ci sono milioni di giocatori di baseball. In Europa il baseball è giocato da oltre 90 anni e l’interesse attorno a questo sport sta crescendo, specialmente tra i giovani. Il baseball è uno sport che si gioca soprattutto in estate e ciò signifi ca spazi aperti, buona compagnia e una fresca brezza intorno a voi.

E’ uno sport di velocità azione e intelligenza. Se giochi o assisti a una partita, il baseball è uno sport eccitante e veloce. Ma è utile conoscere le regole base e per questo motivo nasce questo opuscolo.

Una squadra è in difesa mentre l’altra è in battuta (la squadra in attacco). Quando ognuna delle due squadre ha battuto significa che è stato giocato un inning (le squadre cambiano ruolo, da attacco a difesa, quando tre giocatori sono eliminati). Un incontro dura nove inning. Ai livelli più bassi e in campo giovanile si gioca un numero limitato di inning o viene stabilito un tempo massimo di gioco.

Solo quando una squadra è in attacco può siglare punti; la squadra che difende deve cercare di evitare di far segnare punti a chi attacca. Tutti e nove i giocatori della squadra in difesa sono schierati sul campo. Per la squadra in attacco c’è in campo solo il giocatore che deve battere e, forse, qualche corridore. I coach della squadra in attacco si trovano uno vicino alla prima base ed un altro vicino alla terza.

Il battitore deve provare a battere la pallina lanciata dal lanciatore così lontano che la squadra in difesa non abbia la possibilità di prendere la palla ed eliminarlo o eliminare i compagni che corrono in base e hanno battuto prima di lui.

I nove giocatori della difesa coprono tutto il campo e devono cercare di prendere al volo la palla colpita dal battitore o rilanciarla il più velocemente possibile al compagno che difende una base o al ricevitore che cercheranno di toccare il corridore o la base verso la quale sta correndo per eliminarlo.

ilgioco
In difesa ogni posizione è contraddistinta da un numero che la identifica:

1. Lanciatore (pitcher)
2. Ricevitore (catcher)
3. Prima base

4. Seconda base
5. Terza base
6. Interbase (o short stop)

7. Esterno sinistro
8. Esterno centro
9. Esterno destro

IL CAMPO
In un campo regolamentare, il monte di lancio, il box di battuta, la zona degli interni e la piazzola degli allenatori sono in terra rossa
e c’è una zona in erba dietro alle basi chiamata campo esterno. Il monte di lancio si trova a 18.45 metri dal piatto di casa base e le
basi sono 27.50 metri l’una dall’altra.

Dal piatto di casa base, partono delle linee bianche, chiamate linee di foul, che corrono verso la prima e la terza base fi no alla recinzione del campo esterno, distante circa 90-100 metri da casa base. La palla è in gioco se non oltrepassa le linee di foul prima di aver superato i sacchetti della prima o della terza base, dopo i quali, una volta che ha toccato terra in campo buono, può anche
andare oltre le linee.

boxbattutaIl Box di battuta

Il battitore sta nel box di battuta, il ricevitore dietro il piatto di casa base e l’arbitro dietro al ricevitore. L’arbitro decide se la palla lanciata dal lanciatore è un “ball” o uno “strike”. Ci sono anche gli arbitri sul campo che controllano il gioco sul campo (uno per ogni base nelle partite più importanti). Un palla “strike” è quella che viene lanciata ad un altezza compresa tra le ginocchia e le ascelle del battitore e passa sopra il piatto di
casa base.

Il lanciatore prova ad evitare che il battitore colpisca la palla variando i suoi lanci. Perciò il lanciatore può lanciare una palla veloce, una palla lenta, un cambio, o palle che curvano (palla curva, slider). Dopo tre “strike” chiamati dall’arbitro, il battitore è eliminato, dopo quattro “ball” ha diritto a portarsi in prima base.

Vince la squadra che riesce a segnare più punti e un punto viene siglato quando un battitore riesce a completare il giro della basi raggiungendo il piatto di casa base, spinto avanti dai compagni che battono dopo di lui.

IL LANCIATORE
lanciatoreprova ad evitare una battuta lanciando la palla al ricevitore nella maniera più diffi cile da colpire. Il lanciatore lavora molto attentamente in collaborazione con il ricevitore. Insieme provano ad eliminare il battitore lanciando tre palle “strike”.

Il ricevitore comunica con il lanciatore attraverso segnali con le mani. In questo modo i due decidono che tipo di palla lanciare al battitore: una palla dritta, una curva, o altre varianti.

E’ molto interessante seguire la pacifica battaglia tra il duo difensivo, formato da lanciatore e ricevitore, e il battitore.

IL RICEVITORE

ricevitoreè in costante comunicazione con il lanciatore e con l’allenatore nel dugout (panchina del campo da baseball) attraverso segnali con le mani.

Deve essere sicuro di prendere tutte la palle tirate dal lanciatore. E’ anche suo compito evitare che il corridore in base “rubi” la base successiva (un corridore può tentare di raggiungere la base successiva in qualsiasi momento del gioco).

Il lancio del ricevitore deve essere quindi veloce e molto preciso.
Per evitare gli infortuni, il ricevitore porta un elmetto ed un maschera sul viso, una protezione per il busto e per le gambe e ha un guanto particolare molto imbottito (che viene chiamato padella).

IL BATTITORE

battitoresi sistema nel box di battuta a casa base.
Deve provare a battere la palla il più lontano possibile.
Se ci sono già compagni corridori sulle basi, deve anche provare a dare loro la possibilità di raggiungere casa base per siglare i punti.

Il battitore segue il volo della palla e in una frazione di secondo decide che tipo di battuta andrà a fare.


IL MANAGER

mamagerdecide le tattiche da seguire. Inoltre decide se sostituire un giocatore e con chi.

I coach che si trovano nei pressi della prima e terza base danno istruzioni al battitore e ai corridori usando segnali con le mani precedentemente concordati

 


L'ARBITRO

arbitrodeve avere un occhio perfetto per giudicare i vari lanci fatti dal lanciatore. Ogni palla, lanciata o colpita, può cambiare
(signifi cativamente) il corso della partita. Una cosa che rende il baseball imprevedibile ed eccitante.

Per guidare una partita in maniera appropriata, l’arbitro deve prendere numerose decisioni in breve tempo durante il corso di una partita di baseball. La sua attività principale, infatti, non è sancire “falli”, ma giudicare dal punto di vista tecnico, se un lancio o una giocata in base sono corretti oppure no.

Dona il 5 x 1000 al Rimini 86!

Nella dichiarazione dei redditi 2015 si può donare il 5 x 1000 alla nostra associazione. Per darci la preferenza basterà scrivere il nostro codice fiscale/partita iva che è il seguente: 02148070408

Grazie!

5per1000

Flyer x scuole ristampa fronte

SOSTIENI IL RIMINI 86  - FAI UNA DONAZIONE CON PAYPAL O CARTA DI CREDITO

GRAZIE!

SUPPORT OUR TEAM - MAKE A DONATION WITH PAYPAL OR CREDIT CARD

THANK YOU!

 


 

IBAN IT63E0628524201CC0018082982

BIC/SWIFT: CRRNIT2R

 

 

Primo Memorial "Dante Baronio" cat. Ragazzi 11-12/07/2015

Terzo Torneo "Owls Little Cup" categoria Esordienti 22-23 agosto 2015

Seguici su Facebook

facebook

Rimini 86 B.C

Rimini 86 B.C

FIBS Italia

fibs_logohome

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online

Login Form

Italian League

lega_baseball_softball