Articoli

VI Giornata: Finale shock e crollo Nuove Superfici

POTENZA PICENA (MC) - Solita musica per Nuove Superfici. Ottima partita fino al settimo inning, poi il crollo, ma questa volta la rabbia è ancora maggiore. Dall'inizio partita e fino al settimo Rimini si trova in vantaggio, poi il primo sorpasso dei marchigiani, infine crollo definitivo all'ottavo con ben sei punti del Potenza Picena e partita che si conclude sul 12-5.
Come spiegare questi crolli nel finale che ormai sono una costante per i romagnoli non è facile. Una causa può essere l'età media della squadra decisamente alta, in alcune partite come domenica scorsa, la mancanza di ricambi (undici soli gli elementi disponibili), la scarsa capacità di rimanere mentalmente in partita per tutta la durata della gara ed infine troppi uomini lasciati sulle basi. Anche domenica due volte a basi piene Rimini non riesce a segnare neanche un punto.

L'inizio è molto promettente, un punto a inning per i primi tre, pbc di Cenni al primo con tre valide, nel secondo a basi piene Perazzini prende anche lui quattro ball e al terzo su un errore del seconda base arriva il punto. In difesa l'inizio è ancora migliore. Masini sul monte è in palla, il ragazzo sta crescendo domenica dopo domenica anche grazie all'ottimo lavoro del pitching coach David Mosquera (tra gli altri ex San Marino e Nettuno). Un sola valida concessa nei primi tre inning.
Al quarto la musica comincia a cambiare. Rimini non segna a causa di un gioco d'appello in terza, e i marchigiani cominciano a "toccare" Masini, con due valide e due basi e un errore segnano tre punti portandosi sul pareggio. Ma Rimini non demorde e al quinto torna in vantaggio grazie ad una palla mancata.
L'inning dopo a basi pieni con un out Rimini non è capace di portare a casa neanche un punto. E' un bruttissimo segnale che si concretizza al settimo. Fino ad allora Masini continua a tenere banco, al quinto e al sesto subisce un doppio e un singolo e zero punti. Al settimo, dopo una base, Masini è visibilmente stanco e viene sostituito con Cenni. Ma come domenica scorsa il sanmarinese arriva al piatto con una palla troppo "pulita" e quindi facile preda degli avversari.
Inizia il calvario per i riminesi. Un singolo un triplo e un lancio pazzo consentono al Picena di portarsi per la prima volta in vantaggio per 6-4. Il Rimini in attacco sparisce definitivamente e all'ottavo arriva la debacle con sei punti al passivo. Un colpito, tre singoli, una base e due errori sanciscono la sconfitta dei romagnoli per il definitivo 12-5.
Domenica arriva la pausa in concomitanza con il Torneo delle Regioni che, con grande orgoglio, si disputerà anche nel campo del Rimini 86.

NUOVE SUPERFICI: Fabbri ed 2/6, M.Zonzini dh, 1b' 2/3, Perazzini ec 1/3, Cenni 3b l' 2/4, Mosquera (Masini ss' 0/1) 0/3, Piccari ss, 3b' 2/5, Pelliccioni r 0/4, Metalli ed 0/1, Evangelista 2b (Anelli 0/1) 0/4, Masini l. All.: G.P.Zonzini

Flyer x scuole ristampa fronte

foto x giornali

Owls Little Cup 2012

Seguici su Facebook

facebook

Rimini 86 B.C

Rimini 86 B.C

FIBS Italia

fibs_logohome

Abbiamo 3 visitatori e nessun utente online

Login Form