Primo torneo U15 Tecnocontrol - Successo del Collecchio, Gufi sconfitti in finale!

MIGLIOR BATTITORE MICHELE MARCHINISPADAROLO (RN) – Secondo week end consecutivo a Spadarolo di baseball giovanile organizzato dal Rimini 86. Nelle giornate dal 14 al 16 luglio si è svolto infatti il “I torneo under 15 Tecnocontrol sas” con la vittoria del Collecchio dopo una finale tiratissima contro i padroni di casa concluso per 12-8 al primo inning supplementare.
Ai nastri di partenza si sono presentate otto squadre, suddivise in due gironi: nel gruppo A: Rimini 86, Porto Sant’Elpidio e Bolzano (per la prima volta sui campi dei Gufi); nel girone B: Fortitudo Bologna, San Marino e Collecchio (anch’esso all’esordio in un torneo del Rimini 86). Nel regolamento è stato inserito il limite degli inning sia per i lanciatori che per i ricevitori (10 in tutto il torneo).
Visto l’elevato numero di partite alcune gare si sono svolte anche nel diamante dei Delfini di Riccione e addirittura, a causa della pioggia mattutina nella giornata inaugurale del venerdì, si è dovuto svolgere anche un incontro in notturna nel diamante riccionese.

Gara inaugurale del venerdì tra i padroni di casa e il Bolzano con la vittoria dei Gufi per 11-1; il San Marino ha la meglio sul Bologna per 5-1, il Bolzano ottiene la prima vittoria in un match molto equilibrato contro i marchigiani del S.Elpidio per 10-9. Di seguito il Collecchio che parte subito forte battendo 8-1 il San Marino; ancora vittoriosi i padroni di casa contro il S.Elpidio per 14-5 mentre nell’ultima partita della giornata ancora il Collecchio vincente questa volta contro la Fortitudo per 8-2 (gara disputata in notturna).
Nella giornata di sabato si è svolto l’intergirone, le squadre del girone A hanno affrontato quelle del girone B. Inizia il Bologna che ottiene la prima vittoria del torneo dopo un altro match all’insegna dell’equilibrio sconfiggendo il Bolzano per 7-6. Altra partita assai tirata dove (un po’ clamorosamente) il S.Elpidio, ancora a zero punti fino a quel momento, riesce a sconfiggere gli imbattuti del Collecchio per 8-7. Nel terzo incontro arriva la terza vittoria di fila per il Rimini 86 in una tiratissima partita contro il San Marino sconfitto per 6-5 che porta i riminesi alla matematica partecipazione alla finalissima del torneo con una gara di anticipo. Si riprende subito il Collecchio che vince largamente contro il Bolzano per 15-0. Anche il San Marino risorge sconfiggendo il S.Elpidio per 8-4. Infine seconda vittoria di fila per Bologna che batte i padroni di casa per 14-7 in una partita che è servita per entrambe le squadre per far scendere in campo chi aveva giocato di meno fino a quel momento, visto che le classifiche si erano già determinate.
Nella terza e ultima giornata si sono svolte le finali. Per il 5°-6° posto il Bologna ha avuto la meglio sul Porto S.Elpidio per 9-7. Facile vittoria del San Marino che si aggiudica il terzo posto ai danni del Bolzano (16-0 il risultato finale). Ed infine la finalissima. Come detto il Collecchio è riuscito ad imporsi sui Gufi all’ottavo inning (quindi al primo extra inning). Gara emozionante e vibrante, pubblico entusiasta, tifo da una parte e dall’altra e tensione che si respirava non solo tra i ragazzi in campo ma evidentemente anche nelle panchine dove addirittura durante l’incontro è stato espulso il manager del Collecchio per frasi ingiuriosi nei confronti del direttore gara.
Si diceva del grande equilibrio che l’ha fatta da padrone. Infatti alla fine del settimo inning la gara sembrava in discesa per il Collecchio avanti in vantaggio 8-4. Ma il Rimini 86 con una prova di orgoglio e di grinta superlativa riusciva proprio all’ultimo a pareggiare segnando quattro punti. Poi probabilmente un rilassamento dei ragazzi di mister Perazzini per aver espresso il massimo sforzo alla ricerca del pareggio, ha fatto sì che nell’inning supplementare sono stati commesse alcune disattenzioni difensive da parte dei Gufi che hanno permesso al Collecchio di segnare altri quattro punti e questa volta la rimonta non è riuscita per i padroni di casa. Ma alla fine grande festa per tutti, lo spettacolo è stato di alto livello, molte partite sono state estremamente equilibrate segno della qualità delle squadre partecipanti.
Infine da segnalare, oltre alle coppe consegnate alle partecipanti e agli attestati di partecipazioni a tutti i ragazzi, i due premi singoli. Miglior lanciatore è stato Manuel Poggioli del San Marino (in prestito per l’occasione dal Torre Pedrera) che in otto riprese lanciate ha ottenuto un pauroso 0 di pgl, con ben 15 strike out, nessuna valida concessa e solo 4 basi per ball, prova superlativa!
Miglior battitore a Michele Marchini del Rimini 86, autore addirittura di un 10/12 nel box, impreziosito da due doppi e tre tripli, con una media complessiva di .833 e di .1500 di media bombardiere, cifre anch’esse da capogiro!
Dopo quindi due settimane estenuanti per la macchina organizzativa del Rimini (ricordiamo il “III Memorial Dante Baronio” categoria under 12 disputato nel week end tra il 7 e il 9 di luglio), ora un po’ di riposo per tutti i componenti del Rimini 86 dopo un lavoro estremamente duro che ha visto forse l’aspetto più bello nella grande partecipazione di volontari che hanno reso possibile questo doppio evento, e cioè i genitori dei ragazzi iscritti al Rimini 86 e gli stessi giocatori delle giovanili che per due settimane non si sono risparmianti nell’aiutare e a rendere possibile questo grande risultato. Un’altra grande vittoria dello sport e del sociale, il tutto anche grazie al contributo per questo torneo under 15 dello sponsor Tecnocontrol, ormai un fedelissimo del Rimini 86 che continua a credere nel progetto dei Gufi di avvicinare i ragazzi al mondo del baseball e allo sport in generale!
Appuntamento per l’ultimo fine settimana di agosto con la quinta edizione dell’ ”Owls Cup”, torneo dedicato alla categoria esordienti e infine nel week end dell’8-10 settembre dove andrà in scena l’ottava edizione del “Memorial Ivo Zonzini e Loris Metalli” riservato alle squadre che hanno disputato l’ultimo campionato nazionale di serie C.