Terzo torneo "Memorial Dante Baronio", il trofeo vola ancora in Repubblica Ceca

IMG 0110 ridSPADAROLO (RN) – Si è svolto lo scorso fine settimana, nelle giornate da venerdì 7 a domenica 9 luglio la terza edizione del “Memorial Dante Baronio” dedicato alla categoria giovanile under 12 di baseball, torneo in ricordo dell’indimenticato Dante Baronio, uomo che ha speso gran parte della sua vita al baseball e negli ultimi anni in particolare alla causa del Rimini 86.
Questa terza edizione si è caratterizzata per l’aumento delle squadre partecipanti che è passato da sei a otto, nuovo record per i Gufi che mai prima d’ora a livello giovanile avevano avuto un così alto numero di partecipanti. E per questo motivo i campi utilizzati sono stati due, oltre alla casa dei Gufi si sono disputate quattro partite nel campo del Villa Verucchio.

Altro motivo di vanto per la società biancorossa è che anche quest’anno il torneo ha avuto una valenza internazionale con la partecipazione dei cechi del Trebic Nuclears e la vittoria è andata proprio alla squadra della città di Trebic che in finale ha avuto la meglio contro il Porto S.Elpidio con un netto 20-6.
La curiosità è stata che per la seconda volta consecutiva la squadra straniera è riuscita ad imporsi al torneo under 12 (lo scorso anno vinsero i Tempo Titans di Praga in finale contro il Rimini 86), ed effettivamente per la tecnica mostrata dai giovani cechi la vittoria è stata più che meritata confermando ancora una volta la crescita di tutto il movimento della Repubblica Ceca in questo sport.
Il torneo è stato sviluppato in due gironi da 4: Girone A: Bulls Rescaldina (Milano), Rimini 86, S.Marino, Trebic Nuclears. Girone B: Dynos Verona, Fortitudo Bologna, Porto Sant’Elpidio, Sala Baganza. Questi i risultati dei gironi:
S.Marino-Nuclears 0-10
Bulls-Rimini86 3-3
S.Baganza-Dynos 6-4
Fortitudo-P.S.Elpidio 3-7
Rn86-Nuclears 8-12
Fortitudo-S.Baganza 14-1
P.S.Elpidio-Dynos 10-7
Bulls-S.Marino 5-4
P.S.Elpidio-S-Baganza 4-3
Nuclears-Bulls 13-6
Da questi risultati si sono così create le seguenti semi finali:
S.Baganza-Bulls 4-12
Trebic-Fortitudo 3-1
S.Marino-Dynos 12-6
P.S.Elpidio-Rimini86 14-13
Nelle partite delle semi finali disputate il sabato da segnalare soprattutto la vittoria dei cechi contro la Fortitudo, forse la vera finalissima visto l’alto tasso tecnico mostrato dalle due squadre. E inoltre la vittoria per 14-13 dei marchigiani del S.Elpidio contro i padroni di casa, al termine di una estenuante maratona durata più di tre ore con ben 7 inning disputati. Una partita che probabilmente nessuna delle due squadre avrebbe meritato di perdere vista l’abnegazione e la voglia di vincere mostrata da entrambe le formazioni.
Infine le finali disputate la domenica:
Finale 7-8: Dynos-S.Baganza 4-6
Finale 5-6: S.Marino-Bulls 6-5
Finale 3-4: Fortitudo-Rn86 7-3
Finale 1-2: Nuclears-P.S.Elpidio 20-6
che hanno determinato questa classifica finale:
1) Trebic Nuclears
2) Porto Sant Elpidio
3) Fortitudo Bologna
4) Rimini 86
5) San Marino
6) Bulls Rescaldina
7) Sala Baganza
8) Dynos Verona
Già citata la finalissima dove probabilmente il P.S.Elpidio ha pagato il notevole dispendio di energie nella semi finale del tardo pomeriggio del sabato. A parte questa partita tutte le altre finali hanno avuto punteggi molto “stretti” segno di un equilibrio generale che ha reso il torneo ancora più avvincente.
Durante le premiazioni, alla presenza della famiglia Baronio, oltre alle squadre sono stati assegnati i due premi singoli. Il miglior battitore è stato Filippo Merolla della Fortitudo con 10 su 13 e .769 di media battuta. Il miglior pitcher è stato Stefano Metta dei Bulls con un solo pgl in 8 riprese lanciate (il massimo previsto dal regolamento) con una media stratosferica di 1.13.
Infine da segnalare l’ottima organizzazione da parte dei padroni di casa che ha reso possibile questo entusiasmante torneo, impreziosito dall’aiuto di molti dei giovani gufi, ragazzi dai dieci anni fino a diciotto che tutti assieme con grandissimo entusiasmo si sono resi disponibili durante tutto l’arco dei tre giorni senza mai fermarsi un attimo, sempre con il sorriso sulle labbra. Sicuramente è stata questa la vittoria più bella, un risultato che va ben al di là delle sconfitte o delle vittorie sul campo
e che segnala quanto unisca e sia positivo il mondo dello sport.
Nuovo immediato appuntamento per i Gufi che questo we a partire da venerdì 14 a domenica 16 hanno organizzato sul proprio diamante il primo torneo under 15 sponsorizzato dalla Tecnocontrol. Saranno presenti sei squadre: oltre ai padroni di casa del Rimini 86, ci saranno ancora il Porto Sant’ Elpidio, la Fortitudo Bologna e il San Marino, oltre al Bolzano e al Collecchio. Ancora quindi tanto baseball con le giovanili pronte a darsi battaglia il tutto all’insegna della gioia e del puro divertimento.