I risultati della settimana - Esordienti KO col San Marino, un'altra vittoria per gli Allievi, i Ragazzi prenderanno il treno?

IMG 20160505 WA0005Lunedì 2 maggio, Campionato Esordienti: Rimini 86 - San Marino 

Sotto il cielo plumbeo e la temperatura quasi invernale i nostri piccoli gufi entrano sul  campo di casa accompagnati dai loro coach, questa volta si scontrano con il San Marino squadra da nn sottovalutare, ragazzetti molto preparati, accompagnati da un coach fisicamente molto simile al nostro. La partita sembra iniziare bene con una presa al volo di Ale Marotta, poi le mazze del San Marino fanno la differenza. 

La temperatura scende e i gufi si congelano in campo, alternando qualche bella giocata difensiva a qualche errore di "gioventù", mentre in attacco le battute ci sono ma le validesono troppo poche. Finisce così con la seconda sconfitta consecutiva, ma ci sarà tempo x rifarsi.

 

Mercoledì 4 maggio Campionato Allievi, Rimini 86 - Riccione: 15-9

 Il Riccione parte forte col primo attacco e segna subito 4 punti aiutato da alcuni errori della nostra difesa; il coach Simone striglia subito la squadra ancora prima di farla sedere nel dugout. Il cazziatone serve: Cristian piazza subito l'HR interno e segna il primo punto (3-4 a fine primi inning), dando il via alla rimonta. Da qui in avanti, i nostri prendono in mano la partita e concedono poco ai biancazzurri riccionesi. Da segnalare un altro HR interno di Alex Corbelli nel terzo inning.

Riccione: 4 1 2 0 2 0 = 9

Rimini 86: 3 4 2 4 4 R = 15

 

IMG 20160505 173328 Medium

Giovedì 5 maggio, Campionato Ragazzi, Falcons - Rimini 86: 14-6

I biancorossi scendono sul diamante di Rivabella per affrontare i titolati pari età dei Falcons in un bel pomeriggio primaverile fatto apposta per giocare a baseball. I nostri scendono in campo aggressivi, e per i primi due inning tengono in scacco i Campioni d'Italia con un Sagar preciso sul monte e un attacco che sa rendersi pericoloso (2-1 Gufi a fine secondo inning). Nel terzo inning la svolta della gara: i padroni di casa fanno il pieno, mentre i nostri scrivono zero sul tabellone: la luce si spegne improvvisamente, i Falchetti hanno gli occhi della tigre, i nostri assomigliano più a quelli del paganello. Con i tanti errori della difesa, il distacco si dilata fino al 14-2 del sesto inning, parzialmente limitato con 4 punti nel sesto (finale 14-6). Sullo sfondo, dietro agli alberi, sfila un treno diretto a nord: è il treno del baseball che sta passando, e noi siamo un po' in ritardo... c'è da pedalare se vogliamo provare a raggiungerlo!