Serie C, Gufi all'ultimo respiro sul Chieti: 13-12 (10°)

IMG 2265 MediumNell’ultima partita del girone di ritorno, in attesa del recupero coni cugini dello Junior Rimini, sale sul diamante di Spadarolo, il Chieti ancora in corsa per un posto nei play off. L’inizio della squadra ospite è veemente complice un difficile approccio alla gara del lanciatore partente riminese Brenda che concede tre basi e tre valide per cinque punti totali. I Gufi faticano in attacco ma al quarto accorciano le distanze con tre valide non sfruttando l’ulteriore occasione con 2 uomini in zona punto dopo il gran doppio del rookie Filippo Marchini (1-5). Nel frattempo, dopo la falsa partenza, Brenda macina un out dietro l’altro con ben 8 strike out subendo un ulteriore punto al quinto, sua ultima ripresa per regola degli under 18, con un errore su un pick-off. Nella seconda parte del quinto primo episodio decisivo, durante un parapiglia tra le squadre viene espulso il lanciatore partente teatino Iannuzzi e sul rilievo i gufi segnano due punti grazie ad un balk ed un singolo di Angelini (3-6).

Nel corso della sesta ripresa esordio stagionale sul monte per l’eterno Corazzi che fatica ad inquadrare la zona mettendo in base i primi tre uomini, sul doppio gioco difensivo dei giovanissimi fratelli Marchini entra il primo punto ma un’altra base e due successivi errori difensivi permettono alla squadra ospite di allungare fino al 3-10. Nella stessa ripresa una valida del positivo Carola (3/4 per lui alla fine) permette al Rimini 86 di accorciare le distanze (4-10). Al settimo e ottavo inning sale in cattedra il pitcher dei Gufi Corazzi che affronta sei uomini frenando l’attacco del Chieti a zero punti mentre la squadra di casa inizia la rimonta con quattro punti al settimo (valide degli ottimi fratelli Marchini, Corazzi, Piccari ed un errore sulla battuta di Angelini) ed un punto all’ottavo con Brenda in base su errore spinto a casa dall’ennesima valida targata Marchini, Michele in questo frangente, (9-10). Chieti allunga al nono con due valide tra cui un triplo, ma con un uomo in seconda l’esterno centro Brenda coglie al volo una difficile battuta e completa il doppio gioco sul corridore partito dalla seconda base. Nella parte basse del nono i Gufi completano la rimonta segnando due punti con le valide di Golfieri, Gasparotto e Carola fissando il punteggio sul 11 pari portando la partita al famigerato tie-break sempre indigesto alla squadra riminese. Con i corridori in seconda e prima base Corazzi concede un singolo ed un colpito per il nuovo vantaggio teatino (11-12), a quel punto il manager Perazzini, oggi sostituto di Mike Romano impegnato con un torneo della squadra Under 14, opta per il cambio sul monte con Gasparotto che rileva Corazzi che passa esterno destro. Il primo uomo affrontato dal capitano batte una volata proprio su Corazzi che con un missile elimina a casa base anche il corridore partito dalla terza per un provvidenziale doppio gioco, la successiva cu Michele Marchini chiude il decimo inning con un solo punto subito. Nel decimo attacco i Gufi partono con lo stesso Marchini in seconda e Corazzi in prima che si muovono di una base su lancio pazzo, la base intenzionale su Angelini riempie le basi mentre una texas velenosa di Piccari porta a casa il punto del pareggio (12-12). Con Golfieri nel box la tensione è alle stelle ed il giovane, ma pur bravo lanciatore ospite, non regge l’emozione e con quattro ball regala il punto della vittoria segnato da Corazzi per il tripudio del pubblico del campo Michelucci. Vista la contemporanea vittoria dell’Ancona sullo Junior Rimini i Gufi torneranno in campo il 13 agosto per il recupero contro lo stesso Junior.

Risultati 7° giornata di ritorno
Ancona – Junior Rimini 12-2
Rimini 86 – Chieti Baseball 13-12
Unione Picena – Titano Bears 6-1


Classifica        PG PV PP

Junior Rimini    9   7  2

Ancona           12  9  3
Chieti             11  7  4
U.Picena         10  4  6
Rimini 86        11  4  7
Titano Bears   12  4  8
T.Pedrera        11  3  9