Campionato serie C Federale, Gufi vincenti con qualche brivido nel finale Rimini 86 - Elephas Cesena 14-11

IMG 20160516 WA0003Finalmente alla 5° giornata la squadra del Rimini 86 fa il proprio esordio stagionale sul diamante di Spadarolo. Campo di gioco tirato a lucido, buona presenza sugli spalti, condizioni meteo migliori del previsto, avversario di turno il Cesena Elephas. Alla guida del manager Mike Romano e del coach Giampaolo Zonzini la squadra è priva di Marco Golfieri, Luca Bertozzi e Marco Nori. Il Rimini 86 si schiera con il Francesco Brenda sul monte, Matteo Carola a ricevere, Davide Piccari Ricci in prima base, Simone Perazzini in seconda, Gianmaria Buresta in terza, Simone Fontana interbase. Gli esterni sono Marco Navarra a sinistra, Christian Gasparotto al centro e Alessio Taranto a destra.

Il primo attacco degli ospiti muove subito il punteggio, dopo una base ball una rubata e due incertezze difensive portano il Cesena sull'1 a 0. La risposta dei padroni di casa è immediata, un singolo + errore della difesa, due lanci che “bucano” il ricevitore e si ritorna in parità, 1 a 1.

Nel secondo inning le difese contengono gli attacchi ed il risultato non cambia.

Anche il terzo attacco del Cesena non crea problemi alla difesa, chiuso con un'eliminazione al piatto e 2 della difesa. Il terzo attacco dei Gufi invece lascia il segno, con una serie di valide (da segnalare il bel doppio di Piccari) e qualche errore difensivo arrivano a punto Brenda, Perazzini, Navarra, Gasparotto, Piccari e Buresta, un big inning da 6 punti.

Ad inizio 4°  c'è un cambio forzato per il Rimini 86, esce Brenda (in condizioni fisiche non ottimali) sostituito da Giacomo Genestreti che si piazza all'esterno centro, il capitano Gasparotto va a lanciare. Da questo momento la difesa dei Gufi inanella una serie di imprecisioni che consentono agli ospiti di rimanere in partita: il Cesena segna 2 punti risultato più di errori dei Gufi che merito dei battitori bianconeri, abili comunque ad approfittarne. I Gufi in attacco continuano toccare i lanci del partente, dopo la base ball + rubata di Genestreti e le valide di Perazzini e Navarra, il Cesena fa entrare il rilievo che viene accolto dalle valide di Piccari, Buresta e Fontana, per il secondo big inning da 6 punti.

Anche nel 5° inning continuiamo a soffrire in difesa, qualche valida ed alcuni errori tengono l'Elephas nel match con altri 2 punti, in attacco restiamo a secco, punteggio a fine 5° 13 a 5 per il Rimini 86.

Ad inizio 6° esce Taranto rilevato da Cristian Fattori che va a lanciare, Gasparotto ritorna all'esterno centro con Genestreti a destra. Dopo un out della difesa ed un K il Rimini 86 si complica la vita da solo e con qualche incertezza consente al Cesena di mettere a referto il 6° punto mentre in attacco non riesce ad incrementare il vantaggio.

Il 7° inning è il replay del precedente, qualche base ball a cui si aggiungono ulteriori errori difensivi portano il Cesena a 7 punti ed il Rimini 86 che non riesce a schiodarsi da quota 13.

L'ottavo inning è importante perché il Cesena con un out arriva a riempire le basi, ma Fattori fa battere in infield fly per la seconda eliminazione e Carola con una presa al volo in zona di foul chiude la ripresa senza danni. In attacco i Gufi finalmente tornano a timbrare il cartellino, con Buresta in base, Gabriele Corazzi rileva Fattori in attacco e si presenta con una bella linea a sinistra, poi la successiva valida di Fontana porta a casa il punto del 14 a 7 a fine 8°.

Il closer dei Gufi è Marco Navarra, con Buresta in seconda, Corazzi in terza e Perazzini esterno, con alcune basi ball e una valida il Cesena segna il punto forzato, un errore fa entrare anche il 9° punto per gli ospiti, a basi piene e con 0 eliminati sale sul monte Buresta, il Cesena segna altri 2 punti ma finalmente arriva la 27° eliminazione, punteggio finale 14 a 11 per il Rimini 86. 

E' stata una partita che il Rimini 86 avrebbe dovuto controllare con molti meno patemi, con troppi errori che hanno in parte vanificato quanto di buono prodotto nel box, onore al Cesena per non aver mai mollato e complimenti al Rimini 86 per la vittoria.

E come sempre Forza GUFIII !!!