Campionato serie C - Gufi corsari a Riccione nell'esordio

IMG 20160418 WA0003 MediumPer la prima giornata di campionato di serie C il Rimini 86 è ospite del Riccione, a distanza di 15 giorni dalla partita di Coppa Italia. Agli ordini del manager Mike Romano e del coach Giampaolo Zonzini la squadra è priva di Fontana, Bertozzi e Nori, a cui si aggiunge Corazzi per problemi fisici. Si intuisce subito che la gara odierna sarà più complicata della precedente, la squadra di casa è al completo ed il manager schiera sul monte il suo lanciatore partente Achilli.

Il Rimini 86 si schiera con Navarra lanciatore, Carola ricevitore, Golfieri in prima base, Perazzini in seconda, Cappelli in terza, Buresta interbase, Taranto esterno sinistro, Genestreti esterno centro, Brenda esterno destro.

L'attacco del Rimini 86 per i primi 3 inning viene controllato dal Riccione che non concede nulla, mentre al primo attacco la squadra di casa sblocca il risultato e segna il primo punto della gara frutto di alcune valide. L'inerzia della gara cambia dal 4° attacco dei Gufi, quando il Riccione deve sostituire il proprio lanciatore partente; il rilievo viene toccato subito dalla battuta di Genestreti che poi va a segnare il punto del pareggio sulla battuta di Navarra, che continua la sua buona prestazione sul monte e con l'aiuto della difesa tiene a secco anche il 4° attacco riccionese.

Nel 5° inning le valide di Brenda, Carola e Genestreti consentono allo stesso Brenda di segnare il punto del sorpasso per i Gufi. Il Riccione non ci sta a perdere e nel 5° inning, con un uomo in base e l'ingresso del capitano Gasparotto sul monte di lancio (Navarra esterno centro e Genestreti a difendere il cuscino di terza al posto di Cappelli), segna 4 punti anche grazie a 2 errori difensivi.

Nella 6° ripresa i Gufi rispondono con 4 punti segnati da Perazzini, Navarra, Piccari (subentrato a Golfieri) e Gasparotto. Il Riccione segna 1 punto ed a fine 6° inning il punteggio è di parità, 6 a 6.

Nel 7° attacco la squadra ospite segna 2 punti con Buresta (valida) e Navarra (volata di sacrificio di Gasparotto) sul rilievo riccionese che viene sostituito, l'interbase di casa va a lanciare.

Il Riccione segna 1 punto e resta in scia ai Gufi i quali, nel corso dell'ottava ripresa segnano 4 punti fondamentali per l'andamento della partita: valida di Carola, base ball a Buresta e lunga battuta di Perazzini su cui l’esterno di casa pasticcia (2 punti a casa); poi lo stesso Perazzini segna su balk, seguito anche da Navarra dopo un lancio pazzo. Sul monte il capitano controlla agevolmente il penultimo attacco della squadra di casa; da segnalare una bellissima presa in tuffo del catcher Carola nei pressi del dugout della squadra di casa.

Si arriva così all'ultima ripresa dove i Gufi arrivano a portarsi a +6 sul Riccione con il 13° punto segnato da Brenda, ma la partita non è finita ed il Riccione, squadra combattiva ed anche aiutata da qualche errore di troppo del Rimini 86, mette a referto ben 4 punti prima della 27° eliminazione che chiude la partita sul 13 a 11 per la squadra ospite. Bella partita, sempre in equilibrio, complimenti ad entrambe le squadre.

E come sempre Forza GUFIII !!!

Rn86: 000 114 241 = 13

Rc: 100 041 104 = 11

 

Rn 86: Genestreti cf (2/6); Buresta ss (1/5); Perazzini 2b (0/5); Navarra p (1/4); Golfieri 1b (1/3) Piccari (0/0); Carola r (3/5); Cappelli 3b (0/2) Gasparotto p (1/2); Brenda rf (0/4); Taranto lf (0/5)

Lanciatori

Navarra: ip 4.0, h 5, bb 2, k 3, r 1, er 1

Gasparotto: ip 5.0, h 10, bb 2, k 1, r 10, er 9